< Torna indietro
30 novembre 2012

La nuova evoluzione delle economie del Mediterraneo

L’ambizione dell’Osservatorio permanente sull’economia dei Paesi della costa sud del Mediterraneo è quella di aiutare le imprese italiane ad orientarsi sui mercati, oggi turbolenti ma non per questo meno interessanti, dei paesi nordafricani.

Il convegno annuale dell’Osservatorio, promosso dall’Istituto di Economia Internazionale, vuole fornire una visione delle evoluzioni di quest’ultimo anno dal punto di vista dell’analisi economica, con la relazione di Amedeo Amato, direttore dell’Istituto, seguita da una panoramica sulle possibili politiche di sostegno

alle imprese in Nord Africa a cura di Giuseppe Tripoli (nominato dal Governo Garante per le micro, piccole e medie imprese presso il Ministero dello Sviluppo Economico).

Valeria Talbot presenterà un quadro sulle evoluzioni politiche dei Paesi del Nord Africa dopo le ultime elezioni. L’evento sarà coordinato da Mimmo Candito, giornalista e corrispondente di guerra de La Stampa, presidente italiano di Reporter Senza Frontiere. Le conclusioni saranno tratte da un rappresentante del Ministero A­ari Esteri.

La giornata si chiude con la 5^ edizione dei premi “Francesco Manzitti” e “Economia internazionale” conferiti a un imprenditore e ad un economista che si sono distinti nelle attività di internazionalizzazione, rispettivamente a Lorenzo Banchero e Mario Deaglio.

La giuria dei premi “Francesco Manzitti” e “Economia Internazionale” è composta da: Amedeo Amato (Direttore Istituto di Economia Internazionale – Presidente della giuria), Paolo Odone (Presidente Camera di Commercio di Genova), Massimo Achille Giacchetta (Presidente WTC Genoa Azienda Speciale), Franco Aprile (Presidente Liguria International), Giovanni Calvini (Presidente Assindustria Genova), Paolo Cuneo (Presidente ALCE), Giovanni D’Alauro (Professore Associato Università di Genova).

Anche quest’anno al premio “Economia Internazionale” per l’economista, si associa il premio voluto dalla Famiglia Manzitti, in ricordo del Presidente camerale che ha fondato l’Istituto di Economia Internazionale.