< Torna indietro
30 giugno 2016

Ultime dal Sud del Mediterraneo

Osservatorio Permanente sulle Economie del Sud Mediterraneo

GIUGNO 2016


 

EGITTO

8 Giugno:

In un video diffuso in rete, l’Isis minaccia di distruggere le piramidi in Egitto perché “antichi siti costruiti da infedeli”.

8 Giugno:

Una fonte anonima del Ministero dell’Interno egiziano ha dichiarato al quotidiano Al Youm7 che i siti turistici sono controllati 24 ore su 24, rendendo difficile che si verifichino in questi luoghi atti di terrorismo.

15 Giugno:

Fonti egiziane hanno confermato il ritrovamento del relitto dell’aereo Egyptair MS804 precipitato il 19 maggio scorso nel Mar Mediterraneo.

16 Giugno:

Il Ministero dell’Interno ha reso noto un agguato contro le forze di sicurezza egiziane nel nord del Sinai. Gli assalitori hanno ucciso due poliziotti per poi darsi alla fuga.

È stata recuperata la prima scatola nera dell’aereo Egyptair MS804, contenente le registrazioni vocali effettuate nella cabina di pilotaggio.

17 Giugno:

È stata recuperata anche la seconda scatola nera dell’aereo Egyptair MS804, sebbene risulti parzialmente danneggiata.

19 Giugno:

Il Ministero dell’Interno ha reso nota l’uccisione di un capitano e il ferimento di un caporale a causa dell’esplosione di un ordigno nel nord del Sinai.

21 Giugno:

Il tribunale amministrativo egiziano ha invalidato l’accordo tra Egitto e Arabia Saudita, con il quale due isole del Mar Rosso, Tiran e Sanafir, venivano cedute al regno saudita.

Il Governo egiziano rende noto di voler presentare un appello alla sentenza.

27 Giugno:

Le scatole nere dell’aereo Egyptair MS804 saranno trasferite in Francia per delle riparazioni, per poi tornare in Egitto dove verranno analizzati i loro contenuti.

 

LIBIA

6 Giugno:

Il portavoce della Marina libica ha riferito che negli scontri al centro di Bengasi sono stati uccisi almeno 8 jihadisti.

16 Giugno:

Il portale di informazione Alwasat riferisce la morte di almeno 10 persone in un attacco suicida a ovest di Sirte. Sospetti sull’Isis.

18 Giugno:

A Sirte le milizie prosegue l’offensiva per liberare dall’Isis, ma i jihadisti resistono.

19 Giugno:

Fonti militari hanno reso noto che almeno 4 soldati sono stati uccisi e altri 12 sono rimasti feriti durante scontri con gruppi terroristici ad Ajdabiya, nell’est della Libia.

21 Giugno:

In seguito all’esplosione di un deposito di armi a est di Tripoli sono morte 30 persone.

 

MAROCCO

13 Giugno:

Le autorità marocchine hanno annunciato l’arresto, effettuato vicino ai confini con l’Algeria, di un cittadino italiano, residente in Belgio, accusato di preparare attacchi per l’Isis.

 

TUNISIA

13 Giugno:

Il Ministero dell’Interno di Tunisi ha reso noto l’arresto di sei jihadisti considerati pericolosi a Kasserine.

21 Giugno:

Il Ministero dell’Interno di Tunisi ha riferito l’arresto di altri 4 jihadisti a Mahdia.

 

Fonti: Ansa; Ansamed; Il Sole24Ore; BBC World; Reuters; AlJazeera English, News Mercati